Immersione Notturna

(Estratto del programma FIPSAS)

L’immersione notturna è un’immersione ricreativa che si svolge al buio, tipicamente al crepuscolo o a notte fonda.

L’esperienza dell’immersione notturna è notevolmente differente rispetto a quella della normale immersione, soprattutto dal punto di vista biologico. Una parte della fauna marina ha infatti abitudini prevalentemente notturne e solo immergendosi di notte è possibile vedere alcuni organismi che di giorno vivono nascosti.

Inoltre questo particolare tipo di immersione ha un fascino tutto particolare per via della calma ovattata che la notte dona all’ambiente marino, per la debole luce lunare che filtra dalla superficie. Naturalmente è necessario dotarsi di fonti di illuminazione sia per vedere quanto ci circonda sia per effettuare segnalazioni e comunicazioni tra i subacquei. 

Il corso è quindi incentrato sulle procedure e segnalazioni specifiche dell’immersione notturna, sulla sua pianificazione e gestione, e sugli aspetti biologici peculiari di questo tipo di immersione.

Inoltre parte del corso è dedicata alle condizioni di scarsa visibilità, che si possono verificare in caso di forte presenza di sospensione in acqua, come spesso accade al lago ma non solo

DURATA

2 ore di esercitazioni in piscina o in acque delimitate

3 ore di lezione di teoria

2 immersioni al mare o al lago

KIT DIDATTICO

Manuale “Immersione notturna o scarsa visibilità”

REQUISITI MINIMI

14 anni

Brevetto di 1° Grado AR (P1)

10 immersioni certificate

ABILITAZIONE

Durante il corso si acquisiscono le nozioni teoriche e le capacità tecniche necessarie ad effettuare in sicurezza immersioni notturne o in condizioni di scarsa visibilità

BREVETTO

CORSI ACCESSIBILI

Per i seguenti corsi di specialità è richiesto o raccomandato il brevetto di immersione notturna e scarsa visibilità come formazione propedeutica:

Speleogia Subacquea di 1° Grado

Immersione sotto i ghiacci

Immersione in quota

Operatore di Protezione Civile